Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono utilizzati soltanto cookie tecnici. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurali o disattivarli. 

Descrizione immagine

Filarmonica G. Verdi di Cona (Ferrara)

Associazione culturale ARCI

La Storia


Il giorno di San Giovanni Battista (24 giugno) del 1863 la Banda musicale di Cona teneva il suo primo concerto su di un palco con illuminazione ad acetilene; era la Festa del Patrono della Frazione ed il popolo esultava per questo avvenimento. Comincia cosi la storia conosciuta della Banda di Cona.

Nell'archivio storico del Comune di Ferrara abbiamo trovato un'istanza del 1868 in cui il "Concerto Municipale della Villa di Cona" chiede un contributo alla Municipalità.


Descrizione immagine

Una fotografia del 1903 mostra 40 Elementi tutti in uniforme e con strumenti in ottime condizioni. La Banda si è sempre esibita ininterrottamente tranne, ovviamente, durante i nefasti periodi bellici delle guerre.

Descrizione immagine

Nel Paese intere famiglie, meglio dire intere generazioni, hanno lavorato con passione e spirito di sacrificio per molti decenni al solo scopo di assicurare alla Banda continuità e vita attiva. I nipoti ed i pronipoti di questi "BENEMERITI della MUSICA" ancora vivono a Cona ed offrono la loro fattiva collaborazione per aumentare il prestigio del nostro Complesso.
Si sa, per certo, che per diventare membro della Banda, o meglio "PER ENTRARE nella BANDA", oltre ad un’accurata preparazione musicale bisognava essere cittadino di Cona, in quanto promotori della cultura nella frazione. E' doveroso ricordare che molti Suonatori anziani, i più preparati per meglio intenderci, quasi tutte le sere si "sacrificavano" per seguire gli Allievi senza percepire alcun compenso; unica soddisfazione avere forgiato nuovi musicisti per rinnovare il Complesso cui si sentivano profondamente legati.

Nel 2007 il gruppo bandistico ha dato vita all'Associazione di Promozione Sociale "Filarmonica Giuseppe Verdi di Cona" che, mantenedo salvi tutti i valori della "Banda di Cona", si è dotata di uno statuto adeguato al presente, così da poter operare nel pieno rispetto delle leggi.